Renée

Incontro il teatro all’età di quattordici anni grazie al mio professore di lettere: colpo di fulmine! Seppure ancora spettatrice inconsapevole, non riesco a non rimanere ammaliata e scossa dal suo potere e dalla sua magia.
Lo scenario e le suggestioni del teatro greco di Siracusa al tramonto si sono fuse con la mia anima, per la prima volta in vita mia ho sentito di essere nel “posto giusto” al “momento giusto”.
In quell’occasione nasce in me, ragazzina introversa e silenziosa, la voglia di trovarmi su un palcoscenico e la domanda “ Come sarebbe se io fossi al posto di quegli attori?” inizia a farsi spazio.

Questa è stata la prima delle tante domande che hanno indirizzato poi le mie scelte future.

Immediatamente e con entusiasmo mi iscrivo ad un laboratorio di recitazione teatrale per adolescenti. Scalpitante, curiosa e assetata, non avevo fatto i conti però con un’ importante realtà: il pubblico! La mia timidezza e la mia paura di essere giudicata mi hanno fatta scappare a gambe levate dal corso. Ho odiato il Teatro…era uno specchio che rifletteva e mostrava ciò che ancora non ero pronta a vedere e soprattutto a mostrare a me stessa.

Ma il seme latente innescato in me a Siracusa inizia a germogliare e trovo il coraggio di frequentare per due anni la scuola teatrale di Formazione attori (STCV) diretta da Anna Bonomi che ricordo con profonda stima e gratitudine per la passione che mi ha trasmesso.

Dopo questa splendida esperienza frequento il Laboratorio Teatrale sul movimento scenico con Paolo Franzato affinando le tecniche di movimento corporeo finalizzate al teatro .

Continuo ed approfondisco la formazione teatrale studiando con Paolo Scheriani e Gabriele di Luca conseguendo il Diploma triennale di recitazione teatrale alla scuola Teatro Nuovo.
L’incontro con questi insegnanti e quest’esperienza fanno nascere in me una nuova e determinante domanda: “ E se fare teatro, che mi piace così tanto, diventasse il mio lavoro?”
Ho ribaltato la mia vita scardinando certezze e ruoli ai quali ero ancorata…volevo navigare verso nuovi orizzonti, ma ero ferma in porto. Desideravo ritrovare quell’entusiasmo di sentirmi nel “posto giusto nel momento giusto”, volevo mettermi in gioco, rischiare e realizzare il mio sogno!

Cavalcando quest’onda approdo all’Accademia di formazione professionale Centro Teatro Attivo di Milano e mi diplomo come attrice.
Con l’esperienza di questa marea artistica vengo pervasa da nuova vita e si aprono nuove rotte…Da lì in poi il teatro inizia a prendere sempre più spazio nella mia vita…ed io, la mia vera natura, a prendere sempre più spazio dentro di me.

Ho frequentato il laboratorio intensivo di voce, dizione e lettura espressiva ed interpretata di Nicoletta Ramorino .
Corso intensivo di recitazione poetica con Annina Pedrini
Per due anni ho praticato il Suzuki method of actor training con Mattia Sebastiano Giorgetti
Ho frequentato il corso di drammaturgia con Gabriele di Luca
Corso di doppiaggio con Donatella Fanfani
Ho conosciuto ed applicato il Metodo Alschitz con Lara Franceschetti
Formazione in storia del Teatro e regia teatrale con Andrea Dalla Zanna
Corso intensivo lavoro sul personaggio e il monologo con Stefania Martinelli
Formazione canto e uso espressivo della voce applicata al teatro con Eloisa Francia
Formazione intensiva Teatrodanza con Cristina Sforzini
Laboratorio di combattimento scenico con Simone Belli
Partecipo al seminario intensivo “Il personaggio” condotto da Arianna Scommegna
Seminari di teatro danza con Wanda Moretti (danza verticale).
Frequento i magici seminari esperienziali del Metodo Suiflow con Cristina Sforzini e inizio ad incrementare alla tecnica teatrale anche la consapevolezza del suo effetto terapeutico.
Divento consapevole che il teatro mi ha cambiata, mi ha migliorata senza che me ne rendessi conto. Mi ha permesso di dare luce ad ombre. Mi ha illuminato la via facendo fiorire la mia essenza…sorge dunque un’altra domanda di svolta in me…”Dove può arrivare il potere del Teatro? Ci si può curare e migliorare con i suoi strumenti?”

Questa è la vera svolta della mia vita!

Nella continua esplorazione della vita, mappata da queste esperienze, ho trovato la mia acqua a Colico, nella formazione professionale presso la Scuola Triennale di Teatroterapia con Walter Orioli e Roberto Motta.
In parallelo non posso non parlare del mio incontro/reincontro con Trixia…anima affine e compagna di studi e viaggi oltreoceano. Un incontro di sogni che prendono forma e diventano realtà. Animate dalla stessa missione e passione diamo vita a Teatro dei Pesci…la nostra isola felice… il nostro posto giusto nel momento giusto…il posto per tutti coloro che vogliono conoscersi, conoscere, realizzare i propri sogni. Desiderose di condividere viaggi ed esperienze con chiunque ne abbia voglia. Donare la nostra professionalità per aiutare.
Attrice, drammaturga e regista degli spettacoli realizzati da Teatro dei pesci
Conduttrice di percorsi di TeatrOlistico e Teatroterapia

ESPERIENZE LAVORATIVE

Animatrice teatrale per bambini
Partecipazione in qualità di attrice presso il film “Scherzi”, diretto da Alessandro Damiani.
Conduttrice di laboratori esperienziali per bambini presso varie biblioteche del territorio varesino partecipando come voce narrante ed attrice ad eventi e spettacoli organizzati dalle scuole
Attrice presso lo spettacolo “Uomo e galantuomo” di Eduardo De Filippo regia di Pasquale Bevilacqua
Attrice nello spettacolo “Brecht frammenti” regia Fabio Cherstich presso il teatro Franco Parenti a Milano.
Attrice nello spettacolo di Teatro danza “Sui…Passi dell’umano” di Cristina Sforzini presso il Teatro Caboto di Milano.
Attrice protagonista presso la compagnia “Arteatro 3” di Luisa Borsieri e Vanni Colombo di Milano. Spettacolo didattico dedicato alle scuole “I promessi sposi” presso varie scuole di Milano e presso il Teatro Ariberto di Milano.

Conduce seminari e laboratori di TeatrOlistico e Teatroterapia, corsi di teatro annuali per bambini, ragazzi, anziani e adulti per Teatro dei Pesci e percorsi di Vacanza-salute-teatro per gruppi di adulti e famiglie